La strada, dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, è il risultato di interventi architettonici sorprendenti per progettazione e realizzazione. Esternamente è un susseguirsi di palazzetti nobiliari e chiese barocche che lasciano spazi e scorci prospettici di originale bellezza. Si apre da Piazza Municipio e procede scendendo, con una leggera inclinazione verso ovest. Ciò ha comportato la ricerca di soluzioni urbanistiche rigorose ma al contempo ricche di “fantasia barocca”. E’ certamente una delle più belle strade storiche della Sicilia, il risultato di valenti architetti e capimastri operanti nel Val di Noto tra Settecento e Ottocento.

L’itinerario può iniziare il Piazza Municipio dove si erge maestoso il Palazzo di Città, opera dei primi del Novecento costruito al posto del vecchio Monastero delle Benedettine. La facciata è un riferirsi a motivi rinascimentali, ha una sua eleganza ed introduce degnamente allo spettacolo urbanistico successivo. Nella piazzetta un palco della musica, dà tono all’ambiente e arreda in modo civettuolo lo spazio iniziale.